Lexus introduce “Lane Valet” nel suo nuovo spot.

Navigando sul web mi sono imbatutta in un insolito spot televisivo creato dall’agenzia pubblicitaria Team One Stati Uniti per il Lexus LC 2018 che evidenzia la nuova innovazione di Lexus chiamata “Lane Valet,” che ogni conducente apprezzerà. Ma non tutto è come sembra. Continuate a leggere per scoprire di più.

Pensare fuori dagli schemi è sempre stato nel DNA di Lexus. Il produttore di automobili di lusso non smette mai di stupirmi per l’infinita creatività, la passione per l’innovazione e la tecnologia avanzata. Lexus sa che quando si prende la tecnologia e la mescola con la creatività, si può sempre trovare qualcosa di nuovo. Questa volta Lexus introduce l’ultimissima e incredibile invenzione denominataLane Valet,” che può portare l’esperienza di guida ad un livello completamente nuovo migliorando sia il flusso di traffico che la sicurezza su strada.

Lexus: The Lane Valet
Lexus: The Lane Valet

Nello spot il voice over di Lexus ci incoraggia a “immaginare un mondo con Lane Valet, una tecnologia semi-autonoma che possa collegare i veicoli della corsia di sinistra che ostacolano il flusso del traffico e fare una cortesia ai conducenti spostando i veicoli al loro posto, rendendo così l’autostrada più sicura per tutti.’

Infatti, lo spot mostra un uomo nella corsia di sinistra che guida sull’autostrada nel suo Lexus LC rosso; trova davanti a sè un’auto troppo lenta. Per fortuna con una semplice pressione del pulsante “Lane Valet” sulla dashboard della sua auto, il veicolo d’intralcio è fuori dal suo cammino. Pensate che sia vero, giusto?

Ma Lane Valet non è un’optional reale. È stato realizzato come scherzo per il Pesce d’Aprile! Tuttavia, non potevo perdere questo spot perché è semplicemente geniale! Ci permette di “sperimentare il pensiero visionario a piena velocità” e le “Esperienze incredibili” (dall’inglese “Experience Amazing”).

Guardate il video e condividete la vostra opinione 🙂

(via)

Altro su Lexus

Altro su auto

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva