Come fornire un valore aggiunto per la vostra campagna di direct mail. Una lettera allarmante!

Se avete qualche dubbio sull’utilizzo del direct mail marketing oggi, vi consiglio di prestare più attenzione a questo esempio. La società svedese di allarme Sector Alarm ha recentemente messo a punto un’idea interessante per il suo direct mail – rivolta per attirare l’attenzione del consumatore e mettere in evidenza il suo servizio. Continuate a leggere per scoprire di più!

Si potrebbe pensare che direct mailing sia preistoria, ma non è così. Non è neppure una forma di pubblicità dimenticata! Le aziende continuano utilizzare tecniche di “vecchia scuola,” tra cui il direct mail, perché sanno che loro ancora funzionano.

Sector Alarm An Alarming Letter

(via)

Nonostante l’aumento dei media digitali, il direct marketing è ancora una strategia attuabile ed efficace nel marketing mix: è un mezzo di comunicazione personalizzato e misurato per un target di riferimento specifico, ma anche uno strumento fantastico che permette di consegnare un messaggio tangibile per il pubblico di destinazione e incoraggiare interazione.

Proprio come tutte le altre strategie di marketing, il direct mail è in continua evoluzione e cambiamento accanto alle enormi progressi fatti nella tecnologia per creare un rapporto unico e forte con il pubblico.

Al giorno d’oggi rendere il pezzo di direct mail che si distingue dagli altri e farsi notare per le aziende non è semplice come in passato. Oggi i consumatori sono costantemente bombardati da innumerevoli e-mail e annunci pubblicitari, mentre rispondono solo a pochi di essi. Di solito la gente impiega meno di un minuto alla scansione del messaggio prima di decidere se vale la pena di investire il proprio tempo e lo sforzo di continuare a leggerlo.

Sector Alarm An Alarming Letter

(via)

Dunque, per creare un impatto immediato sui potenziali consumatori e di suscitare la loro curiosità per il servizio, il Sector Alarm assieme con l’agenzia Milk hanno recentemente realizzato una lettera allarmanteil direct mail che non si può ignorare! Come sono riusciti a farlo? Installando di un allarme in una busta che si spegne quando la lettera si apre. Chi non reagisce al segnale dell’allarme?

(via)

A mio avviso, questo è un ottimo esempio di come il direct mail può essere uno strumento di marketing molto potente ed efficace e che, quando viene eseguito correttamente, garantisce ottimi risultati per l’azienda. 📬📩 🙂

Altre campagne di Direct Marketing

eugenianazarova.com

28 thoughts on “Come fornire un valore aggiunto per la vostra campagna di direct mail. Una lettera allarmante!

  1. Interessante… ma non credi che ad un consumatore possa apparire come… un po’ antipatico? Se ricevessi una lettera (che non aspetto e che non ho chiesto) e un’azienda usasse questo espediente per costringermi ad aprirla la vivrei come una doppio violenza.

    1. Ciao, Sabrina. Grazie per la domanda 🙂 La campagna è stata creata non per un semplice consumatore ma per un imprenditore. Se vediamo il video il protagonista voleva aprire un’altra attività perciò faceva appuntamenti con diverse aziende. Dopodiché loro hanno iniziato a chiamarlo e mandare innumerevoli annunci di direct mail. Forse il brand ha fatto questa campagna un po’ in modo estremo però ha raggiunto il suo obiettivo principale – quello di farsi notare da un potenziale cliente. Ho risposto alla tua domanda, Sabrina?

  2. This company must have a very creative mind behind their marketing department. I have seen some great ideas too for direct mail, when a video player the size of a postcard was attached to the letter. I found that very ingenious and I still don’t know how they did it.

  3. It certainly is interesting, but I’m not sure exactly if there’s a strong value in it. Presumably it’s going to a very targeted market of businesses or people already interested in buying alarms, otherwise it seems like you would just shock a lot of people! Anything you can do to make your brand stand out is interesting. It’s certainly creative.

  4. This is cool! Another innovation for direct mail marketing. And looks very creative and interesting 🙂 I guess itbwould also give smile to the recipients.

  5. This so reminds me of the Howlers in Harry Potter! Letters that talk lol
    Wow it’s been ages since I opened a direct mail, i’m more digital but i do agree that its not forgotten and this is a creative use of that marketing niche. Hahha an alarm sounds fun and surprising.

  6. I like the idea of reinventing direct mail. This alarm letter could be annoying though, but it could be very effective. 😉 you just gave me an idea on direct mails. 🙂

  7. Haha great idea! I tend to just put this type of mail straight in the bin but if that alarm went off then of course I’m going to read it to find out what it’s about! The only down side if you have to invest in the alarm and technology but then I guess that’s the risk you take to make money! Ree love30

  8. Alarming letter? That indeed is a great way for the receiver to notice a sender’s mail. This can be a way of stating that a mail is important, for example as a warning for unpaid dues, etc. The alarm would definitely annoy me when I’m busy doing something. Haha.

  9. I guess you have to be very creative to make the desired impact with direct mailing… In my case, all spam goes directly to the trash can (paper for recycling). And I pity every tree that has to sacrifice its life for the sake of a marketing campaign.

  10. With the digital age, traditional marketing methods have to think of innovative ideas. As a marketing student, I particularly feel that this seems like a great idea to push a direct mail campaign.

  11. Personally, I’d like to think the reason why a lot of people aren’t doing it right with direct mail is because it requires so much creativity and effort.
    But it’s stl super important, because just like you pointed out, there is so much noise everywhere today, and no one has the time to waste if you’re not clearly standing out from all of it.
    Great post, it was really informative.

  12. Wow.. this is one of the most interesting ways that would make recipients happy. This would definitely require a lot of creativity for the direct mail campaign.

  13. Starting to read your blog, I would have said that I’d really prefer digital communication. Generally, I do. It’s easy, quick and effortless. But I like creativeness and being surprised. Definitely, this is both! The video is awesome. Direct mail is back in the picture!

  14. This is a great idea. For the most part, I think direct mail is a waste–given the advancements we have today. However, I still enjoy getting them if it comes from companies I really like. Finding ways to add value to what you send out is fantastic. Kudos to them

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *